AUTOCERTIFICAZIONE DOMICILIO

Ti forniamo un modello di autocertificazione di domililio

Disponibile in formato .DOC e .PDF per far sì che tu lo possa compilare e stampare.

Nell’autocertificazione di un domicilio il dichiarante indica dove si trova la sede principale degli affari o degli interessi.

Differenza tra residenza e domicilio

Secondo l’articolo 43 del codice civile, la residenza è definita come il luogo in cui una persona risiede abitualmente, che a volte può essere diverso dal luogo principale in cui ha i suoi affari o interessi, che è il domicilio.

In modo semplice, la residenza è il luogo dove si vive abitualmente, mentre il domicilio è di solito il luogo dove si svolge la propria attività principale. In questo modo, qualcuno può avere la residenza a Madrid, ma avere il domicilio a Barcellona, perché si è trasferito a Barcellona per lavoro o studio.

Non sono richieste formalità per la scelta del domicilio, quindi non esiste un registro pubblico del domicilio. Ciò significa che non esiste un certificato di domicilio rilasciato dalla Pubblica Amministrazione.

Chi deve accettare l’autocertificazione di domicilio?

Il modulo di autocertificazione di domicilio che vi offriamo, potete usarlo al posto del certificato rilasciato dal registro del comune, per i rapporti con:

  • Gli uffici della Pubblica Amministrazione.
  • Le aziende che gestiscono i servizi pubblici.
  • La compagnia privata.

Requisiti per il rilascio dell’autocertificazione di domicilio

  • Possedere la cittadinanza italiana o dell’UE
  • Essere maggiorenne
  • Se sei minorenne o hai una disabilità, è necessaria la firma del tuo tutore legale.

I cittadini extracomunitari devono avere un regolare permesso di soggiorno.

Per quanto tempo è valido l’autocertificato di domicilio?

La validità del documento è simile al certificato che sostituisce, cioè sei mesi.

Responsabilità per l’autocertificazione

Dobbiamo ricordare che secondo l’articolo 76 del D.P.R 445/2000, il dichiarante è responsabile della sua dichiarazione. Se la Pubblica Amministrazione verifica che la dichiarazione è falsa, il dichiarante può ricevere una sanzione e perdere tutti i benefici ottenuti con la dichiarazione.

Come compilare il modulo dell’autocertificazione di domicilio

Il modulo dell’autocertificazione di domicilio che vi forniamo è molto facile da compilare.

La prima sezione contiene i dati personali della persona che fa la dichiarazione, quindi è necessario inserire informazioni come nome, cognome, data e luogo di nascita.

Nella seconda parte dobbiamo aggiungere i dati relativi al domicilio, l’indirizzo e la città. Infine il documento deve essere firmato dal dichiarante.

La firma del dichiarante non deve essere autenticata. Nel caso in cui il documento venga inviato per posta o fax, è necessario allegare un documento d’identità valido.

Scopri altre Autocertificazioni: