AUTOCERTIFICAZIONE DI CITTADINANZA ITALIANA

Ti forniamo un modello di autocertificazione di Cittadinanza Italiana

Disponibile in formato .DOC e .PDF per far sì che tu lo possa compilare e stampare.

È un documento che sostituisce il certificato di cittadinanza rilasciato dall’ufficio anagrafe del comune, con l’autocertificazione di cittadinanza il cittadino dimostra la sua cittadinanza sotto la sua responsabilità.

In questo caso, l’autocertificazione può essere effettuata solo da un cittadino italiano.

Certificato di Cittadinanza Italiana

Il certificato di cittadinanza è il documento che certifica la cittadinanza italiana del richiedente.

Il concetto di cittadinanza italiana si basa essenzialmente su due principi fondamentali:

  • El ius sanguinis.
  • El ius soli.

El ius sanguinis: Principio secondo il quale un bambino nato da padre o madre italiani è italiano.

El Ius soli: È un principio che stabilisce che il figlio di persone sconosciute o il figlio di genitori stranieri, ma uno di loro ha risieduto regolarmente in Italia, per almeno un periodo di tempo di 5 anni dalla nascita del bambino, acquista così la cittadinanza italiana.

C’è anche un altro modo per ottenere la cittadinanza italiana: la iure communicatio. Si tratta di un principio giuridico che trasmette la cittadinanza italiana da un membro della famiglia ad un altro, come ad esempio il matrimonio o l’adozione. Questo tipo di cittadinanza si acquisisce dopo una valutazione da parte di organismi ufficiali e competenti.

Dove posso ottenere il certificato di cittadinanza italiana?

Il certificato di cittadinanza si ottiene andando all’ufficio di registrazione. È necessario portare un documento d’identità valido.

Per quanto tempo è valido il certificato di cittadinanza italiana?

È valido per 6 mesi e viene rilasciato con una marca da bollo.

Come redigere e presentare il documento per l’autocertificazione della cittadinanza italiana?

Come tutti i documenti di autocertificazione, l’autocertificazione della cittadinanza italiana non richiede un timbro o una firma autenticata.

Una volta redatto, firmato e datato il documento, l’autocertificazione, accompagnata da un documento d’identità valido, deve essere presentata presso gli uffici della pubblica amministrazione direttamente dall’interessato o tramite fax, e-mail o posta raccomandata.

Chi dovrebbe accettare il modello di autocertificazione di cittadinanza italiana?

Il documento di autocertificazione di cittadinanza deve essere accettato da tutte le amministrazioni pubbliche e deve essere accettato anche dai fornitori di servizi pubblici.

La mancata accettazione dell’autocertificazione di cittadinanza costituisce una violazione dei doveri d’ufficio. Se un pubblico ufficiale si rifiuta di accettare l’autocertificazione di cittadinanza italiana, potrebbe essere denunciato e incorrere in sanzioni.

Responsabilità per l’autocertificazione

Dobbiamo ricordare che secondo l’articolo 76 del D.P.R 445/2000, il dichiarante è responsabile della sua dichiarazione. Se la Pubblica Amministrazione verifica che la dichiarazione è falsa, il dichiarante può ricevere una sanzione e perdere tutti i benefici ottenuti con la dichiarazione.

Come compilare il modulo di autocertificazione di cittadinanza italiana

La struttura del modulo di autocertificazione di cittadinanza italiana che offriamo in questa pagina è molto semplice e facile da compilare. Il modulo è diviso in due parti. Nella prima parte dobbiamo inserire i dati del dichiarante come nome, cognome, data e luogo di nascita e residenza. Nella seconda parte il dichiarante deve dichiarare di essere cittadino italiano.

Infine l’autocertificazione deve essere firmata dal dichiarante. La firma non deve essere autenticata ed è esente dall’imposta di bollo. Se la dichiarazione non è firmata davanti al funzionario, si deve allegare una fotocopia non autenticata della carta d’identità.

Scopri altre Autocertificazioni: